Il piano di attuazione

Il portale dell'INI-PEC è il punto di riferimento per la PEC in Italia e fornisce a chiunque ne abbia la necessità, gli strumenti necessari per ricercare gli indirizzi PEC di un operatore economico attivo sul territorio italiano. INI-PEC è diviso in due sezioni: quella dei Professionisti e quella delle Imprese.

Ciascuna delle due sezioni deve essere aggiornata rispettivamente dal Registro Imprese, per quanto riguarda la sezione Imprese e dalle migliaia di Ordini e Collegi professionali presenti sul territorio italiano, per quanto concerne la sezione dei Professionisti.

Le modalità e le tempistiche di aggiornamento sono stabilite nell'articolo 5 del decreto attuativo del 19 marzo 2013 che introduce l'obbligo da parte di ogni Ordine e Collegio di comunicare all'INI-PEC:

  • i dati relativi ad ogni nuovo iscritto,
  • i cambiamenti delle PEC degli iscritti già presenti nell'Indice
  • le cancellazioni di iscritti,
  • l'assenza di modifiche, qualora non risultasse alcuna variazione rispetto ai dati già comunicati all'INIPEC.

Lo stesso fa InfoCamere per conto del Registro Imprese, secondo le tempistiche stabilite dalla legge.

Per i primi sei mesi, sia per gli Ordini e i Collegi, che per InfoCamere, l'aggiornamento dei dati deve essere fatto ogni trenta giorni.
Passati i primi sei mesi, l'aggiornamento dei dati deve avere frequenza giornaliera.

L'aggiornamento può essere fatto on line direttamente dai referenti delgli Ordini e Collegi attraverso i servizi dedicati messi a disposizione su questo portale.

INI-PEC provvede a pubblicare immediatamente le variazioni ottenute da InfoCamere e dagli Ordini e Collegi professionali, che sono quindi responsabili dei dati pubblicati.